La Società Umanitaria indice due premi cinematografici: il Premio Ilaria Branca di Romanico, donne sceneggiatrici e il Premio Presidente Società Umanitaria, miglior sceneggiatura al femminile.

01

IL PROGETTO

Il desiderio di vedere il mondo del cinema e dell’audiovisivo sempre più popolato di voci femminili è la spinta che ha portato all’ideazione di questi riconoscimenti dedicati alla sceneggiatura: un’arte, un mestiere, tradizionalmente appannaggio maschile. L’iniziativa è un invito a ripensare e riflettere su questo tema, nella convinzione che quelle voci possano e debbano diventare sempre più alte e autorevoli, per dare della realtà, attraverso il cinema, una lettura originale, personale e innovativa.

I premi sono patrocinati dalla Fondazione Cineteca Italiana, dall’Università di Comunicazione e Lingue (IULM) di Milano, dall’Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo (U.N.I.T.A), da EWA (European Women’s Audiovisual Network) e da Valore D (Associazione di imprese che promuove la parità di genere e una cultura inclusiva).

02

IL COMITATO FONDATORE

L’iniziativa nasce dalla collaborazione del Presidente della Società Umanitaria, Alberto Jannuzzelli, con le ideatrici, Ilaria Branca di Romanico e Aimara Garlaschelli, che insieme hanno istituito un comitato fondatore, di sole donne, composto da: Ilaria Branca di Romanico, Luisa Comencini, Silvia De Laude, Aimara Garlaschelli, Gaia Guarducci, Irene Magrelli, Jole Milanesi, Marzia Oggiano, Maria Elena Polidoro.

NEWS

FONDAZIONE CINETECA ITALIANA CI DEDICA TRE FILM

Dal 24 novembre, in collaborazione con la Società Umanitaria, la Fondazione Cineteca Italiana propone in streaming la visione di tre film. Un omaggio al Premio Ilaria Branca di Romanico, il primo dedicato alle donne sceneggiatrici

VAI ALLA NEWS